Verkehrssicherheit: Wie sinnvoll ist eine Dashcam am Fahrrad?

Sicurezza stradale: quanto è utile una dashcam su una bicicletta?

Le situazioni pericolose nel traffico possono finire male, soprattutto per i ciclisti. Perché in bici sei più piccolo, più leggero e più esposto che in macchina. Per avere prove in caso di incidente, sempre più proprietari di biciclette utilizzano telecamere e registrano ciò che accade sulla strada. Ma bisogna fare attenzione quando si filmano eventi stradali e le riprese di un incidente non sono sempre ammissibili in tribunale. In questo articolo ti spiegheremo cosa devi considerare quando usi una dash cam per bicicletta e quanto sia utile una dash cam su una bicicletta.

Cos'è una dash cam per bicicletta? 

In questo Paese si è già affermata la mini telecamera per auto, che filma il traffico stradale e monitora il veicolo. Oggi sempre più biciclette, bici da corsa ed e-bike utilizzano dash cam per effettuare registrazioni video in caso di danni. Alla fine, in molti incidenti stradali c'è un'affermazione contro l'altra e non è chiaro di chi sia la colpa. Registrando ciò che sta accadendo, i ciclisti hanno prove chiare che possono dimostrare come è avvenuto l'incidente. 

Le dash cam per bici sono disponibili in diverse versioni per la parte anteriore del manubrio e/o la parte posteriore del reggisella della bici. Sebbene alcuni ciclisti utilizzino action cam come una GoPro fissata al casco, queste non hanno né i sensori né la tecnologia corrispondente che caratterizzano le dash cam. Ecco alcune caratteristiche delle dash cam per bici in sintesi:


  • GPS integrato: salva posizione, velocità e distanza
  • G-Sensor: rilevamento del movimento che avvia automaticamente la registrazione
  • Contatore della distanza di sorpasso
  • Visione notturna
  • Wifi
  • Scatti grandangolari
  • Registrazione in loop

Dash cam per bici e action cam: questa è la differenza

Le dash cam speciali progettate per le biciclette differiscono dalle comuni action cam spesso utilizzate per la mountain bike. Sono conformi alla protezione dei dati, sviluppati per l'uso nel traffico normale e offrono altre funzioni utili oltre alle registrazioni video. Ad esempio, le vecchie registrazioni vengono sovrascritte automaticamente e viene salvato solo il materiale relativo all'evento. Alcuni modelli sono dotati anche di un misuratore della distanza di sorpasso che misura se gli altri utenti della strada ti stanno sorpassando troppo da vicino durante la guida. In caso di incidente avrete ancora più prove.

Le action cam, invece, filmano continuamente e salvano tutte le registrazioni. Nel traffico normale ciò è problematico per motivi di protezione dei dati. Non è quindi chiaro se le registrazioni di queste videocamere alla fine verranno ammesse in tribunale.

Situazione giuridica: sono ammesse le dash cam per biciclette?

L'installazione di una dash cam per bicicletta è consentita, ma è necessario prestare attenzione ad alcune cose quando la si utilizza per evitare di commettere un reato penale. In Germania non è consentita la ripresa permanente e il salvataggio delle registrazioni senza motivo. In questo Paese in teoria nessuno può farsi filmare contro la propria volontà, il che vale anche per le targhe. Le moderne dashcam dispongono quindi di una cosiddetta funzione loop. Ciò garantisce che il video venga riprodotto a intervalli regolari in modo che non vengano memorizzati dati personali di terzi. Non è consentita nemmeno la pubblicazione di video della dashcam su Internet, poiché ciò viola il diritto all’autodeterminazione informativa. Soprattutto se su di esso sono riconoscibili altre persone o targhe, ciò costituisce una grave violazione dei diritti personali e può comportare multe.

Le dash cam di auto e biciclette possono quindi filmare solo brevemente e in occasioni specifiche. I dati possono essere salvati solo se si verifica un incidente o un incidente importante.

Le registrazioni della dashcam saranno ammesse in tribunale?

In Germania sono consentite le riprese legate agli eventi e la memorizzazione dei dati in caso di “interesse legittimo”. Un incidente o una violazione pericolosa delle norme sulla circolazione stradale sono solitamente considerati una causa legittima in tribunale. Tuttavia, ciò non vale per tutti i procedimenti; i tribunali esaminano nuovamente caso per caso se le registrazioni delle telecamere possono essere ammesse come prova. Qui gli interessi di chi realizza il film e i diritti personali della persona che viene filmata vengono sempre contrapposti.

Per l’ammissibilità delle dashcam in tribunale è decisivo un processo del 2018 (Az.VI ZR 233/17). In questo caso la Corte federale di giustizia ha deciso che una violazione della protezione dei dati attraverso le riprese non rende automaticamente i video inutilizzabili come prova. Perché una dashcam filma solo ciò che tutti vedono negli spazi pubblici. Il dispositivo aiuta anche a indagare adeguatamente sugli incidenti. Se un ciclista è coinvolto in un incidente, di solito è consentita la prova video.

Se usate correttamente: questo è ciò che rendono possibile le dash cam per bicicletta

Nel complesso, una dash cam per bici è ottima per aumentare la protezione e la sicurezza su due ruote. Anche se spesso viene contestato, le dash cam per biciclette non sono vietate in Germania. Perché se segui alcune linee guida, in caso di emergenza, il video della tua dashcam verrà ammesso come prova in tribunale e potrà accelerare procedimenti costosi. Quando lo utilizzi ricordati sempre che non è consentito filmare e salvare senza motivo ed è meglio utilizzare un dispositivo con funzione loop. Le action camera, invece, sono problematiche per i ciclisti su strada perché violano le attuali linee guida sulla protezione dei dati. Soprattutto se si pedala molto e regolarmente o si guida una costosa bicicletta da corsa o una e-bike, vale la pena investire in una dash cam per bicicletta.